Testata

21dic/120

Le dimissioni da Cariche Istituzionali

in questi anni ho svolto il mio ruolo con impegno, serietà e dedizione...

ho cercato di essere sempre lineare, chiaro e serio, con il solo obiettivo di prestare un servizio alla collettività mettendo a disposizione la mia professionalità e volontà di fare, assieme all'inesauribile contributo offerto da tutto il gruppo che ho avuto l'onore di rappresentare.

oggi ritengo sia giunto il momento di dare spazio ad altri, forse in ritardo, ma ho voluto tracciare una linea che sono certo chi mi seguirà potrà portare avanti egregiamente...

ringrazio tutti i miei compagni di questa importante esperienza fatta di tanti momenti gratificanti e tanti altri difficili...

non mollo, cambio solo il modo di contribuire al nostro progetto comune di crescita che mi auguro possa continuare a crescere ancora più forte nell'interesse collettivo...

di seguito Vi pubblico la lettera di DIMISSIONI che oggi ho protocollato al comune:

Illustri rappresentanti delle istituzioni,
con la presente sono a comunicarVi le mie dimissioni dagli incarichi istituzionali fin qui ricoperti in seno al consiglio comunale e alla giunta.
Dalla data odierna mi dimetto da Consigliere Comunale appartenente alla lista Libera Democrazia e dal ruolo di Assessore comunale.
Le ragioni delle mie dimissioni vanno prima di tutto verso una personale volontà di lasciare spazio in questa fase ad altri componenti del gruppo che in questi anni, attraversando alti e bassi, hanno voluto condividere un percorso politico che ci ha visto quasi sempre uniti nelle posizioni e nelle scelte.
In vista dei prossimi appuntamenti elettorali, che ci aspettano ai diversi livelli, importanti per le sorti di questo paese, preferisco seguire l'attività politica dall'esterno, ricoprendo un ruolo di coordinamento all'interno del nostro gruppo politico composto da Cantiere Popolare e da Libera Democrazia e dando un contributo diverso.
La politica sta attraversando un momento storico molto complesso e delicato e di questo ne risente il paese Italia per intero, per questo ritengo che, a prescindere il ruolo che si ricopre, sia importante riflettere, partecipare e contribuire alla vita pubblica nel migliore dei modi per puntare al superamento di questa difficile fase.
Ringrazio tutti per l'esperienza vissuta, fatta anche di momenti di confronto e scontro forti, che fanno parte della politica, resto a disposizione di tutti coloro che intendono seriamente contribuire al bene di questo paese.

Di seguito solo alcune delle iniziative che in questi pochi mesi ho portato avanti:

- Il workshop ambiente patrocinato dalla comunità europea sulla riqualificazione del territorio urbano di Priolo con la partecipazione di decine di neo laureati in architettura da tutta l’italia e cinque progetti pilota pronti;
- Il Bando per l’avvio di nuove attività commerciali e artigianali, appena concluso e già pronto il nuovo bando con le stesse finalità;
- L’apertura imminente del presidio ARPA nel comune di Priolo per il monitoraggio costante dell’aria e la calibratura delle centraline di rilevazione;
- L'accesso e il monitoraggio costante per la protezione civile di Priolo dei dati delle centraline gestite dal CIPA;
- La ri_piantumazione del parco della Pineta;
- Lo sportello per l'amianto con l'ONA (osservatorio nazionale amianto)
- Il progetto, educativo e ambientale, pronto a partire per le BAT BOX, per l’utilizzo dei pipistrelli come agenti naturali per combattere gli insetti estivi;
- La convenzione da firmare con la provincia il prossimo giovedì in consiglio comunale per accedere alla preparazione del PAES e accedere ai fondi europei previsti dal “patto tra i sindaci” per investimenti legati alla riqualificazione ambientale e al risparmio energetico;

Molte altre le iniziative “work in progress” che lascio a chi mi succederà e alle quali sarò pronto a dare il mio contributo da semplice cittadino.

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Lascia un commento


Ancora nessun trackback.